deejay-parade-vol-2-2013

Da oggi pomeriggio torna la Deejay Parade!

Oggi, sabato 9 Gennaio 2016, è un grande giorno per gli amanti della musica dance e della radiofonia. Torna infatti in onda sulle frequenze di Radio Deejay dopo 11 anni di assenza e a grandissima richiesta, la Deejay Parade condotta da Albertino con la collaborazione di Mario Fargetta. L’orario? E’ il solito: alle 14! L’attesa è tanta, sia per gli ascoltatori più giovani, sia per i nostalgici affezionati della cassettina. Eh già! Perchè una volta non esistevano smartphone, tablet, lettori mp3, itunes, poadcast, reloaded… C’erano solo la radio, lo stereo, ed eventualmente le audiocassette sulle quali registrare le puntate per riascoltarle poi in un secondo momento, magari nel walkman!

La Deejay Parade è stata una classifica di brani dance trasmessa da Radio Deejay per ben 22 anni: dal 1982 alla stagione 2004/2005. Programma cult dell’emittente milanese, andava in onda il sabato alle 14 e in replica sempre il sabato alle 21 e la domenica alle 18. La conduzione era affidata ad Albertino e Fargetta e, dal 1998, a Giorgio Prezioso e raccoglieva, in formato classifica, le venti canzoni più ballate dalle discoteche italiane durante la settimana. Ha goduto di una forte popolarità soprattutto nel corso degli anni novanta e nei primi anni 2000, periodo d’oro della musica dance durante il quale le classifiche dance pullulavano nei palinsesti di diverse emittenti radiofoniche concorrenti, molto seguita ad esempio era la Discoparade dell’emittente “concorrente” Discoradio. I nostalgici come il sottoscritto le ricordano entrambe con grande malinconia. Nel corso degli anni sono state pubblicate numerose compilation a marchio “Deejay Parade” che raccoglievano i brani dance più suonati nella stagione in corso, selezionate da Albertino e mixati da Fargetta e Prezioso. Successivamente, a causa dell’interesse sempre minore da parte del pubblico nei confronti della musica dance ed, aggiungo io, della scarsità dei brani da discoteca di qualità in circolazione, la Deejay Parade è stata sospesa al termine della stagione 2004/2005 e sostituita da 50 songs, una nuova classifica che teneva conto dell’intera programmazione di Radio Deejay che nel frattempo aveva dato più spazio anche ad altri generi musicali. Da un po’ di tempo Albertino, Prezioso, Fargetta e Molella, altro storico Dj di Radio Deejay, hanno dato via al “Deejay Time Reunion”, una serie di trasmissioni radiofoniche e di spettacoli in diverse discoteche e locali, per mixare la dance anni 90 in radio e dal vivo, accompagnati dalle battute, dagli scherzi e dai jingle che hanno accompagnato un’intera generazione. Lo scorso dicembre è stata anche pubblicata la compilation “Deejay Time Reunion”, un cofanetto con un totale di 5 cd: uno a testa mixato da Albertino, Prezioso, Fargetta e Molella e uno contenente i jingle storici del “Deejay Time”.

12507176_10205718506267571_8575802542578451861_n“Negli anni novanta, le due del pomeriggio su Radio Deejay erano un rito collettivo, consumato con gli amici in spiaggia, davanti ad un blaster grigio e nero, con la famiglia, nel traffico delle tangenziali oppure da soli, con il walkman a tutto volume piazzato sempre sulla testa oppure in cameretta, quando la musica del DeeJay Time sostituiva i compiti a casa. Negli anni novanta non esistevano i podcast e le puntate non si potevano né scaricare, né riascoltare. Negli anni novanta non esisteva Facebook e neppure Twitter. Negli anni novanta, però, c’era la cassettina e soprattutto c’eravate voi, gli “Amici della cassettina” che a colpi di Piach! avete inventato insieme a noi la prima community virtuale della storia. Oggi quello stereo ha la forma accattivante e rettangolare di uno smartphone, il design di un impianto hi-fi o la compattezza di un’autoradio digitale. Ma non importa, perché con questa compilation saranno per sempre le due del pomeriggio su Radio
Deejay. Ma non è fantastico tutto ciò?

Firmato: Albertino, Fargetta, Molella, Prezioso.”

avatarScritto da: Carlo Esse (529 Posts)

Carlo Esse nasce a Milano in una famiglia di musicisti; attualmente DJ, producer, tecnico del suono, compositore e arrangiatore, si appassiona prestissimo al mondo della musica e alla professione del disc jockey. All’età di 6 anni inizia a prendere lezioni di pianoforte e due anni più tardi anche di batteria. Da bambino inizia inoltre ad ascoltare e ad interessarsi alla musica disco degli anni 70/80 grazie ai suoi genitori che ne erano grandi appassionati e collezionisti, arricchendo poi progressivamente il suo background musicale con la musica dance e house degli anni ’90, con la quale cresce. La sua dedizione alla musica da discoteca lo spinge, negli anni, a seguire ed appassionarsi a tutte le sfumature del genere house, compensando le ore dedicate alla musica con diverse apparizioni radiofoniche per radio locali e nazionali. Per approfondire le sue conoscenze tecniche, terminato il liceo scientifico, decide di frequentare il corso biennale di Sound Designer presso la NAM – Nuova Audio MusicMedia di Milano dove si diploma nel 2010. La sua carriera da DJ inizia nel 2005 quando, a 16 anni e con già tanta gavetta alle spalle, inizia a mettere i primi dischi in diversi locali e discoteche della sua zona, raggiungendo le consolle più ambite della brianza e del lecchese e diventando presto DJ resident per alcune di queste. Già nel 2007 diventa DJ resident della discoteca Deluxe Clubbing, locale di punta della vita notturna della brianza in quel periodo. Negli anni seguenti suona in molti locali tra Milano, Lecco e Bergamo esibendosi anche presso diverse discoteche molto rinomate della sua zona, come il Caramel Club ed il Club Modà di Erba. Nel 2010 diventa DJ resident del sabato notte della discoteca Ritual, altro locale top della vita notturna brianzola dove rimane per 4 anni. Nell’estate del 2012 approda all’OrsaMaggiore DiscoClub di Lecco, il locale numero uno della provincia e una delle discoteche più belle e longeve d’Italia, dove diventa resident della serata di punta del locale: quella del giovedì notte. Nel settembre 2014 diventa poi resident del sabato notte dello Tsunami Club. Nei suoi set utilizza live sintetizzatori e percussioni elettroniche. Nel frattempo, dal 2010, ha iniziato anche l’avventura di producer, realizzando diversi bootleg, inediti e remix. Nel 2009, insieme all’amico Alex Webber, dà vita al portale clubhousechart.com, un sito di news e recensioni musicali tuttora molto seguito dagli appassionati di musica da discoteca.


Commenti